Pubblicazione su settimanale Mio – rubrica MIO-tech del 31/01/2019

Tutti i segreti della Smart tv: vi sveliamo i nuovi modi di vedere il piccolo schermo e usufruire al massimo delle diverse potenzialità dei video on-demand

DVB T2: LE NOVITÀ DEL NUOVO DIGITALE TERRESTRE, SERVIRÀ CAMBIARE TIVÙ?

Ecco come poter collegare direttamente lo schermo del televisore alla rete del web: le migliori app disponibili sul vostro cellulare o sul vostro tablet

Il digitale terrestre cambierà presto le frequenze su cui gira per concedere lo spazio all’entrante 5G. L’attuale sistema DVB-T (Digital Video Broadcasting – Terrestrial), entrato in funzione in tutte le regioni il 4 luglio 2012, data dello “switch-off” del vecchio sistema analogico, verrà sostituito dal nuovo standard DVB-T2. Il DVB-T2 (Digital Video Broadcasting – Terrestrial 2) è il nuovo standard di trasmissione, e nel 2022 questa tecnologia manderà in pensione il DVB-T. Il Digital Video Broadcasting – Terrestrial 2 ti permetterà infatti di vedere i programmi sulla tua Tv in Ultra-HD e con i nuovi servizi interattivi.

DVB-T2, il tuo televisore è compatibile con il nuovo digitale terrestre? Il cambio con Il DVB-T2, secondo gli esperti, è previsto in Italia intorno alla seconda metà del 2022, per concludersi in tutta Europa entro la fine dello stesso anno. Mediaset e Rai aspetteranno il Governo, che darà indicazioni per una data certa per fare il passaggio alla nuova tecnologia.

NECESSARIO IL DECODER
Cosa succede a chi non si adegua? Chi non si doterà di una nuova Tv o di un decoder compatibile non potrà più vedere i canali del Digitale Terrestre, inclusi i contenuti a pagamento. Attenzione però: chi ha acquistato di recente un decoder o una TV, potrebbe essere già in linea con le nuove disposizioni previste dal DVB-T2.
L’adozione del nuovo sistema si è resa necessaria per liberare alcune frequenze, comprese tra i 694 e i 790 Mhz, e lasciare spazio a quelle riservate alla nuova telefonia mobile 5G che sfrutterà la banda a 700 Mhz. Le nuove reti in 5G, infatti, potranno entrare in funzione solo dopo dicembre del 2022. Assieme al DVB-T2 inizierà l’adozione del Codec Video HEVC (High
Efficiency Video Coding) più efficiente e performante dell’attuale MPEG-4. HEVC infatti ha un miglior rapporto di compressione risparmiando sui dati trasmessi, senza pregiudicare la qualità video, garantendo risoluzioni fino a 8192×4320 pixel.

SMART TV:TELEVISORI INTELLIGENTI CHE POTENZIANO LE PROPRIE FUNZIONALITÀ GRAZIE ALLA CONNESSIONE INTERNET

Molti utenti si sono spostati verso i servizi di fruizione in rete, direttamente da App scaricabili dalle TV tramite connessione WiFi o ethernet. Sono le Smart TV: televisori intelligenti che potenziano le proprie funzionalità grazie alla connessione internet. Le potenzialità offerte da un televisore intelligente sono moltissime: si può vedere direttamente la tv in streaming con Sky Online o Infinity o Netflix, senza abbonamento fisso. Si può anche navigare sul web, vedere i filmati o video, sfogliare le proprie fotografie, collegarsi ai social network, guardare YouTube, fare videochiamate, insomma: tutto ciò che fai via Internet, ma su uno schermo favoloso e in famiglia. Guardare i programmi TV su questi apparecchi è diverso, perché diventano interattivi, si possono registrare direttamente sul televisore, si possono consultare diversi cataloghi on demand con film, serie tv, eventi sportivi. E ci sono anche applicazioni ad-hoc, come ad esempio Rai.tv (esclusiva per smart tv Samsung) che offre i video più popolari, i contenuti della tv nazionale relativi a fiction, film, programmi e cartoni. Anche Mediaset e Sky offrono tantissime possibilità per quanto riguarda lo streaming.

Scrivi a mio@intraweb.it per l’argomento che ti piacerebbe approfondire. Ispiraci!

LISTA DI APP DISPONIBILI SU SMART TV

YOUTUBE: famoso portale di condivisione video, puoi trovare anche film e musica senza limiti. Disponibile gratuitamente, ma alcuni contenuti richiedono il pagamento per poter essere visualizzati (film in prima visione).

NETFLIX: il re indiscusso per lo streaming legale di contenuti come film e serie TV, con un catalogo che cresce a vista d’occhio. Questo servizio è disponibile gratuitamente per 30 giorni, poi è necessario acquistare un abbonamento mensile per poterlo sfruttare.

SPOTIFY: la piattaforma di streaming audio più famosa offre tutto il meglio della musica, qualsiasi genere ti piaccia! Il servizio è gratuito con l’inserimento di annunci pubblicitari durante l’ascolto.

RAIPLAY: l’app della Rai consente di rivedere tutti i programmi trasmessi sui canali della TV pubblica, con video ed approfondimenti in primo piano. Disponibile gratuitamente.

NOW TV: quest’app ti permette di accedere ai contenuti on-demand offerti da Sky con la sua piattaforma dedicata allo streaming online; puoi usufruirne gratuitamente per 30 giorni, poi è richiesto un abbonamento mensile in stile Netflix (non è legato all’abbonamento Sky).

PREMIUM PLAY: il servizio di streaming on-demand offerto da Mediaset, con le serie TV, i film Medusa e le partite in streaming (senza necessità di una smart card dedicata). Per poterlo sfruttare è richiesto l’abbonamento a Mediaset Premium.

AMAZON PRIME VIDEO: uno dei servizi più recenti in termini di streaming online! Amazon offre una buona selezione di film e serie TV anche in esclusiva visibili in streaming sulla propria TV connessa ad internet. Amazon Prime Video è incluso nell’abbonamento Amazon Prime (che ha un canone annuale).

Scrivi a mio@intraweb.it per l’argomento che ti piacerebbe approfondire. Ispiraci!