Lotteria degli scontrini come mettersi in regola

Lotteria degli scontrini come mettersi in regola

Dopo un primo rinvio a causa Covid, l’agenzia delle entrate ha stabilito la nuova data entro la quale tutti gli operatori che offrono prodotti o servizi al pubblico devono adeguarsi alla nuova legge della LOTTERIA DEGLI SCONTRINI.

Se non sai ancora cosa è la lotteria degli scontrini puoi vedere il nostro video che spiega tutto quello che devi sapere sulla lotteria degli scontrini Clicca qui per vedere il video >>

Che cosa è uno scontrino lotteria?

Lo scontrino fiscale lotteria è uno scontrino fiscale che riporta al suo interno il codice lotteria del cliente che ha effettuato l’acquisto, una cosa simile agli scontrini che fate fare in farmacia con il codice fiscale. Nel caso dello scontrino lotteria non viene inserito il codice fiscale ma un apposito codice anonimo che i clienti hanno ottenuto dal portale dell’agenzia delle entrate.

Entro quando bisogna adeguarsi?

La data ufficiale (nel momento in cui stiamo scrivendo questo articolo) entro la quale si deve essere pronti ad elargire scontrini lotteria è il 01-01.2021

Che strumenti informatici servono ?

Per poter emettere scontrini lotteria serve avere installato un Registratore Telematico adeguato alla nuova normativa per lo scontrino elettronico. Il registratore telematico è quel dispositivo che emette scontrini e che è già in grado di inviare ogni giorno i corrispettivi elettronici all’agenzia delle entrate. Praticamente fino allo scorso anno esistevano e sono sempre esistiti i misuratori fiscali (macchine che emettevano scontrini cartacei) ora esistono i registratori telematici (in gergo RT). I registratori telematici di fatto sono macchine come i vecchi misuratori fiscali (MF), ma capaci di inviare il resoconto degli incassi giornalieri all’agenzia delle entrate, attraverso la rete internet.

Tutti i registratori telematici sono in regola per la lotteria degli scontrini ?

Purtroppo no, anzi possiamo affermare che quasi la totalità dei registratori Telematici, anche se acquistati da poco, diciamo nel 2020, non sono ancora adeguati. Questo perchè l’agenzia delle entrate ha da poco cambiato le “regole tecniche” che aveva fornito in un primo momento x tutti i produttori di RT e di conseguenza tutti i produttori hanno dovuto produrre un KIT di aggiornamento che i tecnici fiscalizzatori dovranno installare ad ogni macchina già in esercizio e a quelle che saranno da installare.

Cosa devo fare per essere in regola ?

  • Se ancora non hai un registratore Telematico RT la prima cosa da fare è acquistarne uno
  • Se hai già un misuratore Telematico devi chiamare chi te lo ha venduto e richiedere l’installazione del kit di aggiornamento per la lotteria degli scontrini con le ultime regole tecniche disponibili.
  • In entrambe i casi devi poi accertarti di avere una pistola lettore di codici che sia capace di leggere i codici lotteria che i tuoi clienti ti mostreranno ogni volta che faranno un acquisto da te.
  • Devi anche accertarti che il software che gestisce la tua macchina RT sia già capace di gestire la raccolta e l’invio degli scontrini lotteria.

Io non ho ancora acquistato un RT come posso scegliere?

Se non hai mai avuto un misuratore fiscale o comunque non hai ancora un RT allora puoi scegliere tra le innumerevoli opzioni di mercato, tuttavia occorre accertarsi che quanto si stia acquistando è adeguato a quanto si intende gestire.

Se ad esempio per voi è semplicemente l’ennesimo obbligo di legge e volete solo installare il minimo indispensabile per non essere multati, occorrerà orientarsi su soluzioni basiche e a basso costo.

Se invece si vuole prendere questa occasione per cominciare a rendere utile ed a vostro favore la tecnologia, allora si può cominciare a pensare di installare sistemi di cassa che hanno la capacità di dare poi delle statistiche dei consumi, dei prodotti venduti, in somma un sistema che tenga conto dei parametri fondamentali per capire se la mia attività mi sta facendo guadagnare o perdere.

Se invece voglio proprio dare un taglio al passato allora è possibile scegliere tra gli strumenti di alto livello che oltre a fare tutto quello che fanno gli strumenti citati in precedenza, hanno strumenti di misura e marketing evoluto per arrivare addirittura a migliorare l’esperienza dei nostri clienti ad esempio con le tessere fedeltà, le raccolte punti, le applicazioni per raccogliere ordini online etc etc.

Come posso trovare il fornitore giusto?

Per questa tipologia di acquisti serve rivolgersi a professionisti esperti ma non solo. Il fornitore che offre questo tipo di macchine non è un azienda qualsiasi, devi scegliere un’ azienda che è autorizzata dall’agenzia delle entrate, che ha una struttura solida e che opera con un regime di qualità ISO 9001. Il consiglio è di n on scegliere piccoli artigiani che non hanno la capacità di darvi un servizio assistenza puntuale, e di scegliere sempre aziende che abbiano almeno più di 4-5 dipendenti.

Un Buon termometro può essere anche vedere come il fornitore si presenta, se arriva un commerciale adeguatamente preparato, che vi mostra il prodotto reale e non una semplice brochure, vedere se quest’azienda dal sito espone i contenuti in modo preciso e trasparente, insomma valutare bene anche l’azienda e non solo il prodotto.

Infine anche le recensioni sono un buon metodo di valutazione